CONTRIBUTI AI GIOVANI CALABRESI PER L'AVVIAMENTO AL LAVORO

Categoria: Notizie Pubblicato 09 Febbraio 2017

Con la pubblicazione sul BURC n. 3 del 13 gennaio 2017 si da avvio ai PIAL (piani individuali al lavoro) nell'ambito dei Piani Locali per il Lavoro (PLL).Analizziamo gli aspetti più salienti.

Finalità, strumenti e dotazione finanziaria.
Scopo dell'intervento è quello di sostenere l'inserimento lavorativo dei giovani in cerca di occupazione.
Gli strumenti che saranno attivati in prima battuta con questo bando saranno 3, in particolare:
•    voucher per la buona occupabilità;
•    dote occupazionale;
•    autolavoro o microimpresa.
Rispettivamente dette azioni avranno le seguenti dotazioni finanziarie:
•    € 2.520.000,00 che andranno a finanziare 210 voucher per la buona occupabilità;
•    € 1.145.000,00 necessarie per finanziare 61 doti occupazionali;
•    € 4.445.000,00 per soddisfare 149 incentivi all'autolavoro.

Destinatari.
Possono partecipare a questo bando le persone fisiche che alla data di domanda si trovino nelle seguenti condizioni:
•    essere cittadini italiani;
•    non aver compito il 35° anno di età;
•    essere in possesso di diploma di laurea, sia vecchio ordinamento che specialistica/magistrale, che laurea triennale;
•    avere la residenza da almeno 6 mesi nella Regione Calabria;
•    essere lavoratore svantaggiato o molto svantaggiato;
•    non aver beneficiato di contributi pubblici;
•    non essere assegnatari di altra sovvenzione regionale;
•    non essere in conflitto di interessi, anche professionali, con la Regione Calabria;
•    non essere componenti di organi statutari di Enti, Aziende o Società regionali o a partecipazione regionale;
•    non essere esclusi dall'elettorato politico attivo.

Cosa deve fare chi è interessato a partecipare.
Ogni candidato deve predisporre un PIAL (Piano Individuale di Avviamento al Lavoro) anche con l'assistenza di un operatore dei Centri per l'Impiego, utilizzando l'apposito format predisposto dall'Amministrazione Regionale.

Quali sono i benefici.
I destinatari godranno di due tipi di benefici, distribuiti in due fasi:
•    nella prima fase: saranno concessi voucher per sostenere percorsi di  specializzazione professionale per un valore massimo di € 12.000,00 a giovane, di cui € 7.200,00 saranno erogati in rate mensili da € 800,00, (durata del percorso di specializzazione professionale) ed € 4.800,00 come rimborsi spese.
•    nella seconda fase, i destinatari potranno beneficiare alternativamente:
    -  di una dote occupazionale per un massimo di € 20.000,00;
    - o di un incentivo finalizzato alla creazione di nuovo lavoro autonomo  per piani di impresa     di importo massimo pari a € 40.000,00, con fondo perduto nella misura del 75% per un     massimo di € 30.000,00.
Per quanto concerne quest'ultima opportunità, è prevista altresì la possibilità di presentare, tra i soggetti beneficiari, piani di impresa in forma aggregata, fino ad un massimo di 3 quote, corrispondenti ad un importo complessivo di € 120.000,00 con un contributo a fondo perduto ad € 90.000,00.

Le spese ammissibili.
Le spese ammissibili al netto dell'IVA sono:
•    costituzione della ditta o della società;
•    impianti, macchinari ed attrezzature, compresi gli arredi, nuovi di fabbrica;
•    polizza fideiussoria;
•    hardware e software;
•    certificazioni di qualità, realizzazione di sito web;
•    spese per il rispetto delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro;
•    promozione e commercializzazione dei prodotti realizzati.

Modalità di partecipazione e criteri di valutazione.
I giovani, in possesso dei requisiti sopra elencati, potranno presentare la propria candidatura, per un solo PLL, accreditandosi alla piattaforma predisposta attraverso il portale Calabria Formazione Lavoro ( www.regione.calabria.it/formazione lavoro). Il primo documento da compilare, solo ed esclusivamente on line, è la domanda di partecipazione, che dovrà essere stampata, sottoscritta, scansionata in formato pdf e caricarla nell'apposita sezione della piattaforma allegando altresì la documentazione richiesta.
La valutazione delle domande sarà di tipo valutativo a graduatoria, e sarà effettuata in maniera distinta per ogni singolo PLL. Saranno ammesse a finanziamento le istanze che avranno totalizzato nella valutazione di merito un punteggio patri o maggiore di 50 punti, come da tabella 1 prevista nell'art. 10 dell'Avviso pubblico.

Termini.
Le domande dovranno essere completate ed inviate entro il 26 febbraio 2017.
Non saranno ammissibili le domande predisposte con modalità difformi, inviate fuori dei termini e con documentazione incompleta.
Per saperne di più recati presso la sede de #lacalabriacherema (Catanzaro – via degli Angioini – accanto distributore ENI) dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.00, esperti associati saranno disponili, dietro appuntamento, a fornire informazioni utili. Oppure invia una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Newsletter

Resta informato!
Lasciaci il tuo indirizzo email
ti racconteremo cosa stiamo progettando.
Commenteremo notizie di maggiore interesse...

Seguici sui social